A tu per tu con la paura - Il cammino per affrontare i demoni interiori

A tu per tu con la paura - Il cammino per affrontare i demoni interiori

Visto il successo avuto dai nostri articoli sui Quattro Accordi (qui il link al Primo Accordo) abbiamo pensato di condurvi alla scoperta di un altro bellissimo libro: A tu per tu con la paura, scritto da Krishnananda (nato Thomas Throbe) e da sua moglie Amana (nata Gitte Demant), pubblicato per la prima volta nel 1993 e aggiornato nel 2009. Il motivo principale per cui hanno deciso di scrivere questo libro è comunicare un nuovo modo di percepire la paura.

“Esiste un’idea generale piuttosto diffusa riguardo alla paura, che la vede come qualcosa di negativo da evitare o superare. Almeno questo è stato il mio punto di vista per anni. Ma, con il passare del tempo, mi sono reso conto che affrontando le mie paure avevo anche iniziato un percorso di meditazione nel profondo di me stesso.”
 

PHOTO BY PINTEREST

Una meravigliosa immagine che ci regala all'inizio del libro è quella del giardino e della giungla, in cui ognuno di noi sceglie consapevolmente di voler abitare. La giungla è un luogo frenetico, in cui i valori principali sono lotta, competizione, successo o fallimento, e in cui è possibile trovare persone che vivono con un perenne senso di scarsità e paura. Nella giungla abbiamo solamente una scelta: o superiamo le nostre paure o soccombiamo.

Il giardino invece è un luogo in cui ognuno ha la possibilità di esprimersi, e i cui valori fondamentali sono l’accettazione dell’altro e di noi stessi, e in cui vediamo l’altro non come una minaccia ma come una risorsa per tirare fuori il meglio di noi.

Molti di noi sono stati cresciuti, purtroppo, secondo i criteri della giungla, che comporta il caricarsi di un enorme senso di paura e vergogna, e perdiamo il nostro innato senso di fiducia e di apertura mentale. Vivere nella giungla è molto doloroso perché crea un nucleo di paura che genera comportamenti distruttivi nei confronti di noi stessi e di chi abbiamo intorno.

“Quando è negata e non riconosciuta, la paura viene cacciata negli scantinati della coscienza, da dove esercita un’influenza potente e spesso invalidante sulle nostre vite.”

PHOTO BY PINTEREST

Dopo molte esperienza personali, Krishnananda ha deciso di proporre in A tu per tu con la paura il metodo che lui e sua moglie Amana utilizzano sia nel lavoro che nel quotidiano per superare la paura. Si tratta di un metodo di ragionamento che permette di passare dalla mentalità della giungla alla mentalità del giardino, e che comporta imparare ad accettare e comprendere la paura non solo osservando l’impatto che ha nel momento presente, ma anche l’impatto che ha avuto su di noi nel tempo. Inoltre questo metodo implica sviluppare la percezione del nostro corpo, e di come la paura si manifesta attraverso di esso. 

Nel corso delle prossime settimane andremo ad esplorare nel dettaglio ciò che i due autori vogliono insegnarci, approfondendo il metodo che Krishnananda e sua moglie hanno creato. Questo metodo potrà permetterci di migliorare la capacità di accettare e amare noi stessi, riuscendo a condividere questo amore anche con gli altri. Noi intanto vogliamo iniziare condividendo con voi i nostri prodotti per l'estate, che potrete trovare all'interno del nostro shop nella sezione Summer.

written by Costanza Levi della Vida