Come prevenire la muffa nei prodotti fatti in casa

Come prevenire la muffa nei prodotti fatti in casa

Per quanto ci piaccia creare prodotti per viso e corpo completamente naturali, non vogliamo certo che all'interno di essi si formi la muffa. Per evitarla vi proponiamo alcuni piccoli accorgimenti :

  • Utilizzare la giusta acqua: la prima cosa da fare per i prodotti che richiedono acqua, è utilizzare acqua distillata o bollita per ridurre la proliferazione di batteri al suo interno.
  • Ambiente "sterile": per quanto siamo consapevoli che è estremamente difficile riuscire a creare un ambiente totalmente sterile in casa, la cosa migliore è cercare di utilizzare guanti e contenitori puliti per ridurre al minimo le contaminazioni.
  • Fare piccole quantità: creare poco prodotto alla volta permette di utilizzarlo più velocemente, consentendo meno tempo alla crescita di batteri e muffe.
  • Conservazione ottimale: è molto importante assicurarsi che non rimanga umidità all'interno dei contenitori o barattoli che utilizziamo per i nostri prodotti. Se si tratta di prodotti che utilizziamo poco, la cosa migliore da fare è lasciarli arieggiare un po' prima di riporli. Inoltre, come raccomandiamo spesso, è necessario conservare i nostri prodotti in un luogo fresco e asciutto.

PHOTO BY PINTEREST

Inoltre, per evitare la formazione della muffa, potete utilizzare alcuni ingredienti che possono fungere da conservanti naturali per i nostri prodotti fai da te:

  1. Aceto di mele: per prevenire la formazione di batteri è molto utile l’aceto di mele, che non solo è ottimo per bilanciare il PH della pelle, ma ha anche un odore migliore dell'aceto bianco ed ha proprietà antisettiche. Basta aggiungere 1 cucchiaino alle nostre ricette di bellezza per prevenire la formazione di lieviti e batteri. Un ottimo utilizzo dell'aceto di mele è nel tonico per il viso.
  2. Estratto di olio di rosmarino: l'estratto di olio di rosmarino è ricco di antiossidanti, antimicrobici e una scelta popolare in molti prodotti naturali di bellezza e benessere. Il suo profumo è stimolante e rinfrescante e può essere un ottimo ingrediente da aggiungere agli scrub per il corpo, ai balsami per le labbra, nei prodotti per la cura dei capelli e persino nei prodotti per la pulizia.
  3. Sale: il sale è usato da secoli per la conservazione di carne e pesce, ma possiamo utilizzarlo anche come base per gli scrub perché combatte la crescita di batteri. In commercio esistono moltissimi tipi di sale e potete davvero sbizzarrirvi in base alle vostre necessità. La cosa importante è che sia un sale alimentare, non vanno bene per esempio i sali per la lavastoviglie che possono essere tossici se ingeriti.
  4. Estratto di semi di pompelmo: l'estratto di semi di pompelmo è antimicrobico e antibatterico, ma è anche ricco di antiossidanti il che lo rende un alleato perfetto per tutti i vostri prodotti fatti in casa.
  5. Vitamina E: sembra che anche l'olio di vitamina E possa rallentare la crescita dei batteri, rendendo più difficile la crescita della muffa, inoltre è ricco di antiossidanti ed ottimo per donare alla pelle un colorito luminoso.

 

Questi sono i nostri suggerimenti, ma se ne conoscete altri non esitate a contattarci sui social per farci sapere come evitare la formazione delle muffe nei prodotti fatti in casa. Altrimenti, se non volete preoccuparvi di nulla, potete utilizzare i nostri prodotti acquistabili nello shop nella sezione Cosmesi Naturale. Sicuramente vi conquisteranno e presto arriveranno tante novità per una beauty routine sempre più green!

 

PHOTO BY PINTEREST

 

written by Costanza Levi della Vida